martedì 19 maggio 2009

Bologna-Il ritorno- Parte I

Bologna è sempre Bologna.

Nell primo weekend di Maggio sono tornato a Bologna per la setima volta. Peró questa volta c'era una motivazione speciale. C'era "l'appuntamento ex-erasmus" a Bologna. Avevo visto già molti ex-erasmus in altre città, però era la prima volta che trovavo un gruppo cosí grande e sopratutto, un gruppo cosí grande a Bologna. Però cominciamo dall'inizio:

Venerdi mattina, 1 maggio, avevo fatto l'appuntamento con Ares e David nella fermata di autobus che ci portava a Girona. Tutti due sono arrivati verso le 9h20. Ares di metro, David de aereo+treno. Io sono arrvato un po' prima con il mio amico Xavi (che non è un ex-erasmus però andava a visitare un amico attualmente in Erasmus).

Però quando siamo arrivati a Girona, Ares aveva un piccolo problema: se aveva dimenticato dello folgio con il suo biglietto. Se no lo sapete, adesso se deve pagare 20€ se hai già fatto il check-in online e non hai portato il biglietto. Dunque Ares non ha fatto altro che usare la sua esperienza d' Erasmus per trovare un modo di non pagare nulla. E ce l'ha fatta. Ha chiesto, ad una persona che lavorava in un ufficio la cortesia di stampare il biglietto un'altra volta. Problema risolto.

Alcuni minuti dopo ci ha ragiunto Helena che quasi non arrivava perchè la sua macchina...ha avuto tempi migliori e non aveva molta voglia di "lavorare".

Poi il momento "questo mondo è piccolo": Con Helena c'era anchè Joan ed il suo grupo musicale. Di questo grupo fa parte un amico della mia coinquilina attuale. Loro andavano a Bologna per fare un paio di concerti. Quindi avevamo praticamente una escursione salindo di Girona verso la cittá rossa.Il viaggio è stato tranquilo. Ci abbiamo raccontato qualche storie. Una molto importante, il documentale sul Alessandro il Grande che Helena aveva visto mentre facceva la colazione (questa è una "private joke").

Quando siamo arrivati Bologna faceva un caldo della Madonna. Va be, magari non cosí tanto, però c'era il caldo. Abbiamo preso l'aerobus verso il centro e qui cominciamo ogni uno uscire dove conveniva per andare al suo hotel.

Io e David siamo usciti nella stazione e dovevamo caminara una vintena di minuti per arrivarci (magari 15) al Hotel. Abbiamo cominciato a caminare verso l'hotel, peròòòò nessuno dei due aveva l'indirizzo:

Io: David, ce l'hai stampato l'indirizzo del hotel?
David: Non c'era bisogno. Ce l'ho il mapa in testa! E so il nome dell'hotel
Io: hahaha. Va be...proviamo.

Non c'è bisogno di dire che abbiamo fatto un giro piú grande di quell che c'era bisogno...però domandando ce l'abbiamo fatta. Dai abbiamo fatti da turisti (nella cittá dove abbiamo vissuti un anno).

E poi l'hotel era ottimo. Sopratutto per la relazione qualitá/prezzo: vedete voi qui:


Poi siamo andati al centro per fare una passeggiata. Abbiamo fatto via dell'indipendenza, siamo andati a "Venezia" e con il caldo che faceva solo potevamo fare una cosa: gellato del Gianni!! Il miglior gelatto del mondo1!! (ok, c'è qualcuno che preferisce la gelatteria della via castiglione, però era troppo lontana).
E seduti fianco al Gianni, abbiamo aspetato le ragazze: Helena, Anna, poi Els, Olatz e Sara! Una festa di ricontro! E cosi mentre parlavamo di tutte le novitá siamo andati in Piazza Nettuno, Piazza Maggiore e la mitica Piazza Santo Stefano.

Alcuni di noi siamo andati in seguito al concerto di Joan in un Parco che non conoscevo vicino al PAM de via Marconi, non mi ricordo il nome. Com'era il 1 Maggio c'eranno molti concerti quel giorno.
Finito il concerto, un'altra passegiatta per trovare un posto per l'aperitivo. Alle fine ci siamo seduti nella terazza del "Marselino" in via Marsala pper bere un po' di vino.
Dopo l'aperitivo dovevamo trovare un posto per cenare. Olatz si a ricordato del "Ducale" in via Oberdan e siamo andati di lá. Un po' prima ci hanno raggiunto Carmen e Juan.

La cena è andata abbastanza bene e ci hanno offerto limoncello nel finale. Io ho mangiato la tipica tagliatella al ragú.
La "fermata" seguente è stata ancora via Marsala. Siamo rimasti li bevendo un paio di birre e ascoltando un spetacolo di "stand-up comedy" che facevano proprio nel "Marsalino".
Come stavamo molto vicino al Corto Maltese, abbiamo deciso di andarci, però siamo rimasti all'inizio del locale perchè dentro c'era troppo rumore (probablimenti segni dell'età). Comunque ci siamo divertito abbastaze e questa volta ci ricordiamo di tutta la sera (no so com'era per gli altri, però io spesso solo aveva qualche "flash" di quello che sucedeva nella sera prima).
A questo punto era già un po' tarde e siamo rimasti solo io e David, continuando a ritrovare la serata a Bologna. Siamo andati al English Empire in Via Zamboni, per una birra (e anché per mangiare) e poi a vedere com'era il Soda Pops (tanti ricordi), l'altro bar mitico di Bologna. Vi posso dire che...era pienissimo. E c'era una cosa strana. Non aveva il fumo delle sigarette!! E poi siamo tornati a Hotel "Fashion Design" che era "quasi a Modena".

Nella domenica, è stato un giorno perfetto. Totalmente relax il giorno. Siamo andati in centro io e David e totalmente per caso, dopo un piccolo giro nel Mercato di Montagnola, abbiamo trovato a Ares, Olatz e Leire in una terrazza in Via Augusto Righi (una travessa di Via dell'Indipendenza, circa la Nutelleria). Ci siamo seduti per tre ore io e David. Sono arrivati gli altri mentre uscivano le prime.abbiamo cominciato con il Capuccino e siamo finiti con...la birra.


Devo dire adesso che sto provando di mettere piu foto, però non ce la faccio. No me lascia il blog...probabilmente sono arrivato al limite.

Continuando, dopo pranzare qualcosa in centro, alcuni sono andato ai Giardini Margherita per continuare il "dolce fare niente". C'era un sole incredibile e ci stava bene! Gli altri sono divisi tra salire alla torre e "la siesta" o tutti i due.

To be Continued

6 commenti:

Nuno ha detto...

Sempre de copo na mão! Cê muda não, cara!

Nuno ha detto...

Qual copo?

Els ha detto...

Ciao Nuno,
adesso ho scoperto che hai un blog ed anche c'è una foto mia!
Bacione,
Els

Nuno ha detto...

Ciao Els

Satavo provando di aver tempo per scrivere la seconda mettá del viaggio a Bologna per inviarvi i link per i 2 "post"

Eurico ha detto...

Que nostalgia.... como era bella la vitá a Bologna...

Marta ha detto...

Olá! Eu acabei o meu Erasmus em Bologna há uns poucos meses e deixa-me bem mais descansada saber que Bologna é sempre Bologna, mesmo na 7ª volta que se visita. Mas que já deixa saudades, isso sem dúvida...